Bei piedi al cinema – 4

Vela ricordate in Poveri ma belli? Be’, lei lo è stata di certo – bella – così come i suoi bellissimi piedi.

No?

Clipboard.jpg

 

Advertisements

Bei piedi al cinema – 3

Classe 1935, Salomè Jens è stata uno splendore tra gli anni ’50 e ’60 – come nel film di John Frankenheimer Seconds – così come i suoi bellissimi piedi.

Non vi pare?

Bei piedi al cinema – 2

Mi correggo: non sul grande ma sul piccolo schermo (anche se oggi gli schermi domestici possono non essere tanto piccoli). Stavolta sto parlando di Liv Lisa Fries, attrice tedesca che interpreta Charlotte nella serie Babylon Berlin. Ed eccola qui, in un fotogramma della serie, coi suoi meravigliosi piedi in primo piano.

Ne valeva la pena, no?

Liv-Lisa-Fries-Feet-3143816

Bei piedi al cinema – 1

Questa meraviglia è Carole Gray, ballerina e attrice inglese classe 1940, in un B-movie orrorifico inglese del ’66, Island Of Terror, tradotto in italiano con l’imbarazzante titolo di S.O.S. – I mostri uccidono ancora.

Altro che mostri! Non è una posa più che seducente?

Carole-Gray-Feet-3036492

La scarpa perfetta

E’ difficile spiegarlo, ma per me – e per ogni vero feticista, probabilmente – la forma di queste scarpe dagli alti tacchi, aperte davanti e dietro (senza diventare sandali), è quella perfetta. Dei piedi femminili carini in queste deliziose scarpe diventano invitanti; figuriamoci poi se sono belli.

Un invito promettente

Ecco: per me, una posa come quella in quest’immagine suona come un invito, o una promessa. Promessa di quel che potrebbe accadere di lì a poco. Invece, magari, è solo un modo di sgranchirsi il piede, stanco di essere costretto nella calzatura. O magari no; ed è questo il bello.

fp_136

Cominciare col piede giusto

single

Questo non è che il secondo post su Feminarum Pedes, il mio blog dedicato ai Piedi Femminili e, come si suole – ed è proprio il caso di dire – è bene cominciare col piede giusto.

Ora che ci penso, in questo contesto, qual’è il piede giusto? Quello nudo, al naturale, oppure velato da calze? Quello sul quale si adagia il ciondolo di una cavigliera o quello arcuato nell’eleganza di una decolleté dai tacchi a spillo? Oppure?

Ci sarà tempo per scandagliare tutto questo. L’importante è che si tratti sempre di sensuali piedi di donna.

single